ZES – Zona Economica Speciale, in Campania nasce un fronte unico

La ZES della Campania, la Zona Economica Speciale, è una grande opportunità per lo sviluppo della regione e dell’intero Mezzogiorno. Da prime verifiche effettuate possono essere numerosi gli investitori interessati a localizzarsi nelle aree rientranti nella ZES, provenienti dalla regione, dal Centro Nord o dall’estero.

Di ZES di è parlato nel corso di un incontro svoltosi ieri nella sede dell’Unione Industriali di Napoli, con la partecipazione del presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Pietro Spirito, del presidente di Confindustria Campania Vito Grassi ed i rappresentanti delle associazioni territoriali campane del sistema Confindustria.

Un fronte unico, dunque, di istituzioni, sistema impresa e mondo della finanza per definire, in raccordo con la Regione Campania, ogni utile azione volta ad accelerare l’operatività della ZES, la prima ad essere istituita nel Mezzogiorno.

A tale fine, l’Autorità di Sistema Portuale e Confindustria Campania auspicano la rapida predisposizione delle condizioni di attrattività degli investimenti: semplificazione normativa, riduzione degli oneri Irap per le imprese che effettuano investimenti aggiuntivi nel perimetro della ZES e incentivi all’intermodalità per favorire i collegamenti tra porto di Napoli ed interporti di Nola e di Marcianise.


Lascia un Commento