Vigile aggredito a Salerno. Linea dura del Comune

Linea dura contro gli abusivi e contro chi non intende rispettare le leggi.

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli questa mattina ha incontrato il questore Errico e il comandate della Polizia Municipale, Cantarella dopo quanto accaduto ieri sul Lungomare della città.

Un vigile aggredito da un ambulante abusivo che si rifiutava di lasciare la sua improvvisata bancarella.
Il sindaco ha espresso solidarietà al vigile preso a pugni, Immediatamente è stato comunicato quanto accaduto al Prefetto e al Questore ma della vicenda è stato informato anche il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che è già intervenuto con il Ministro degli Interni Marco Minniti allo scopo di rafforzare la dotazione di uomini e mezzi per le forze dell’Ordine.
L’Amministrazione Comunale procedere sulla strada tracciata, intensificando azioni coordinate interforze, predisponendo un programma sempre più stringente di interventi mirati allo scopo.

Il presidente dell’associazione senegalesi Salerno respinge le accuse e racconta esattamente il contrario: “Non c’è stata nessuna aggressione. Gli ambulanti – dice Daouda Niang – non hanno picchiato nessuno. Piuttosto è vero il contrario”.

Per Niang quello che è stato detto e scritto non è mai accaduto. Questo episodio – secondo il suo parere – si inserisce in un contesto più generale, dove alla situazione sempre più difficile vissuta da tante persone disoccupate e in cerca di lavoro, comprese le ambulanti e gli ambulanti bangladesi e senegalesi, si accoppia quella del confronto tra vigili urbani e Amministrazione comunale sul tema dello straordinario. “Questo confronto – aggiunge Niang – lo stiamo pagando noi come lavoratori, utilizzati per dimostrare che la città sarebbe insicura e sarebbero necessarie più polizia e più di straordinario”.

Ma in una nota l’Amministrazione Comunale di Salerno conferma l’aggressione subita dai vigili e prognosi di 7 giorni per l’agente 53enne della Polizia Municipale aggredito sabato sera sul lungomare cittadino da un ambulante abusivo. Una pattuglia di vigili, secondo la ricostruzione del Comune, mentre era intenta a perlustrare la zona, insieme alla Polizia di Stato, nell’ambito di un sopralluogo interforze, ha intimato agli ambulanti abusivi di allontanarsi. Uno di loro si è rifiutato di obbedire e, ingiuriando l’agente, lo ha colpito con un pugno. Altri ambulanti presenti hanno fatto in modo di consentire la fuga dell’aggressore.

Intanto questa mattina sono giunte al comune di Salerno alcune segnalazioni in merito alla presenza di tre venditori ambulanti  in zona Fratte / Calata San Vito, che vendevano abusivamente prodotti alimentari e non. I tre, oltre a sospendere la propria attività di vendita, sono stati sanzionati anche con una multa di 5mila euro. Anche all’esterno dell’area è stata accertata la presenza di un ambulante abusivo locale che aveva posizionato la propria merce in esposizione lungo tutto il marciapiede. Anche per lui è scattata la sanzione di 5mila euro e tutta la merce (calzini e magliette) è stata sequestrata per occupazione del suolo pubblico.

Lascia un Commento