Vive e lavora in Sudafrica, rapina con sequestro per Elena Senatore di origini cavesi

Rapina con sequestro ai danni di Elena Senatore, figlia del noto avvocato e politico Alfonso Senatore di Cava de’ Tirreni. Il grave fatto è avvenuto a Johannesburg in Sudafrica dove la donna vive e lavora.

Come racconta il Mattino, cinque uomini di colore, armati di pistole e fucili, si sono introdotti nella proprietà della famiglia materna di Senatore e dopo aver forzato i cancelli dell’azienda di trasporti sono riusciti ad introdursi nell’abitazione.

Una volta dentro casa i malviventi hanno immobilizzato ed imbavagliato Elena Senatore e altre due donne presenti in casa.

Hanno rubato tutto quello che potevano fuggendo con un grosso bottino. L’avvocato Alfonso Senatore appreso il fatto ha raggiunto subito la figlia e il resto della famiglia in Sudafrica.

Valentina Senatore figlia dell’avvocato nonché politico Alfonso Senatore di Cava de’ Tirreni, attraverso Facebook, ha smentito la notizia relativa ad una presunta rapina subita in una villa a Johannesburg in Sudafrica. “Non mi chiamo Elena, non vivo a Johannesburg, non sono Salernitana ma Cavese. Non ho subito alcuna rapina in questi giorni. Non sono stata imbavagliata” così ha precisato la ragazza su Facebook. “Sono stata rapinata sì ma le circostanze sono completamente diverse” così Valentina Senatore

Lascia un Commento