Violenze sessuali a Montecorvino Rovella, condannati gli orchi a 56 anni di carcere complessivi

Sono stati condannati a 56 anni di carcere complessivi gli autori degli abusi sessuali ai danni di tre fratellini di Montecorvino Rovella.

I fatti risalgono al 2011.

Della banda degli orchi, 4 persone in tutto, faceva parte anche il padre delle tre piccole vittime. L’inchiesta era partita da una denuncia presentata dagli assistenti sociali ai carabinieri.

Ieri, i giudici della terza sezione penale del Tribunale di Salerno hanno accolto in gran parte tutte le richieste del pm Roberto Penna condannando a 13 anni di reclusione il padre.

L’uomo oltre ad abusare sessualmente di due dei suoi tre figli li vendeva anche ai suoi amici riprendendoli con la telecamera durante i rapporti e bastonandoli se si rifiutavano.

Dodici anni e sei mesi per la madre, che tollerava le violenze sui figli, perché lei stessa vittima del marito. All’epoca dei fatti, nel 2011, i fratellini avevano tra i cinque e i tredici anni.

Lascia un Commento