Violenze a scuola, il parere del sociologo e dirigente scolastico Alessandro Turchi

Un messaggio per esprimere la disperazione di una madre preoccupata della salute del figlio di un’altra mamma e per l’avvenire del proprio figlio. Su Facebook ha scritto la madre del 16enne di Pontecagnano che ha ferito gravemente con un coltello un 15enne all’interno dell’Istituto Tecnico Commerciale Genovesi di Salerno. “Siamo scossi e disperati. Tutti, tutti noi. E tutti noi, mio figlio prima di ogni altro, desideriamo che Carmine torni presto dalla sua famiglia”, questo il messaggio della madre di Giovanni, rinchiuso in un centro di prima accoglienza per minori con la grave accusa di tentato omicidio. 

Tantissimi i messaggi che augurano una pronta guarigione al 15enne, ricoverato nella rianimazione del Ruggi di Salerno in coma farmacologico. Ieri, anche la solidarietà di centinaia di studenti di tutte le scuole superiori di Salerno che hanno voluto lanciare un messaggio contro la violenza.

 

E a Radio Alfa questa mattina abbiamo fatto una riflessione con il sociologo e dirigente scolastico Alessandro Turchi 

Riascoltalo QUI

Alessandro Turchi su violenza a scuola

Lascia un Commento