Violenza su minorenne, la Cassazione rigetta il ricorso. Il branco resta in carcere

Restano in cella i ragazzi arrestati dai carabinieri il 27 giugno scorso accusati di aver violentato una coetanea in un garage di San Valentino Torio.
La Corte di Cassazione ha confermato l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Salerno, rigettando il ricorso presentato dai legali di due dei cinque giovani coinvolti 
che restano dunque nelle strutture di detenzione minorile di Airola e Nisida, insieme ad un quarto ragazzo, che non ha presentato alcuna richiesta al Tribunale per la Libertà.
Ai domiciliari resta un altro componente del ‘branco’, sulla scorta delle valutazioni che i giudici del Riesame avevano fatto, lo scorso luglio, rispetto alle singole posizioni dei minorenni e tenendo conto dell’atteggiamento di ognuno di loro dopo l’arresto. 

 

Dunque la Cassazione ha confermato l'impianto accusatorio dei magistrati secondo cui i minorenni avrebbero pianificato l’aggressione.

Lascia un Commento