Vincenzo De Luca: Se condannato, rispettero’ la legge. Oggi il processo sul termovalorizzatore

Dovrebbe essere emessa oggi la sentenza del processo sul caso della realizzazione, mai avvenuta, del termovalorizzatore di rifiuti a Salerno, in cui è imputato anche il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca per l’accusa di peculato.

Il pubblico ministero ha chiesto la condanna a tre anni di reclusione.

“Se dovessi essere condannato – ha chiarito De Luca – rispetterei la legge, rigorosamente, come sempre abbiamo fatto”. Intervenendo ieri sera su La7 al programma “Otto e mezzo”, condotto da Lilli Gruber, il sindaco di Salerno ha spiegato che lui è uno che ha rinunciato alla prescrizione per ben due volte.

“Rispetto rigorosamente l'autonomia della magistratura, credo che dobbiamo avere senso delle istituzioni. Rifarei dal primo all'ultimo tutti gli atti amministrativi che ho fatto”, ha sottolineato De Luca aggiungendo che queste vicende giudiziarie riguardano tutti problemi legati alla trasformazione urbana e alle opere pubbliche, non questioni personali. 

Lascia un Commento