Vincenzo De Luca “No commissario? Farò l’assessore alla Sanità”

La norma che vieta ai presidenti di Regione di ricoprire l’incarico di commissario alla Sanità “è un’idiozia” ma alla Campania “non interessa perché usciremo dal commissariamento e l’assessore alla sanità lo farò io”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando la norma sui commissari dalla sanità voluta dal governo, De Luca ha detto: “E’ un’idiozia perché si moltiplicano i passaggi burocratici, e così anziché risolvere problemi sanità perdiamo anni di tempo.

Il commissario nominato costa 10mila euro al mese, pagati dai cittadini, ed è una grande stupidaggine: quelli che hanno fatto debiti in passato, cioé i presidenti di Regione, hanno agito anche da commissari. Quelli che stanno risanando i debiti, secondo il governo non dovrebbero avere poteri commissariali”. De Luca ha ribadito che la Campania “ha formalizzato – ha detto – la richiesta di fuoriuscita dal commissariamento. E’ vero, deve essere accettata dal governo ma Palazzo Chigi non gestisce la bottega di famiglia, ragiona in base a numeri e dati. La Campania ha presentato un quadro di bilanci attivi da 5 anni e quindi non ci sono più motivi per nominare un commissario”.

Lascia un Commento