Vincenzo De Luca ha presentato una querela-denuncia contro Rosy Bindi

Dopo aver vinto la battaglia elettorale per le Regionali, il neo Governatore della Campania Vincenzo De Luca, ha presentato a Salerno una denuncia-querela nei confronti del Presidente della Commissione Antimafia, l’onorevole Rosy Bindi che, a due giorni dal voto, aveva illustrato, in una conferenza stampa, la famosa lista degli “impresentabili” nella quale rientrava anche De Luca.

Il neo-governatore ha chiesto alla Procura di Roma di procedere nei confronti della Bindi per diffamazione, attentato ai diritti politici costituzionali e abuso d’ufficio.

Proprio il Presidente dell’Antimafia ieri, parlando in tv delle accuse mossegli dopo la pubblicazione della lista, aveva detto: “Chiedo le scuse al mio partito, ritengo di aver diritto ad un risarcimento. Ho combattuto molte battaglie ma sempre a viso aperto. Su De Luca ha sbagliato il mio partito a reagire in quel modo. Faccio tanti auguri a De Luca. Il fatto che i campani lo abbiano votato – aveva ancora detto la Bindi – vuol dire che hanno valutato le sue capacità di sindaco e sanno che sarà un bravo presidente di Regione. Non può querelarmi, non lo farà, ha proseguito rispondendo ad una domanda. Mi auguro una svolta nelle politiche del Governo per il Mezzogiorno. L’Italia non riparte se non riparte il Sud”.

Lascia un Commento