Vietri s.m. (SA) – Gemelline scomparse, papà fece tappa nel comune della Costa d’Amalfi.

Tre ore di ricerche e di sopralluoghi ieri a Vietri sul Mare nella speranza di trovare tracce delle piccole gemelle Alessia e Livia scomparse da giorni dopo che il padre Matthias Schepp si è suicidato alla stazione di Cerignola, nel foggiano. L’uomo prima di arrivare in Puglia si è fermato a Vietri sul Mare in costiera amalfitana, lo scorso 3 febbraio. A dirlo con certezza è il ristoratore Ferdinando Trotta che si è intrattenuto a parlare con l’uomo. Trotta lo ha definito “tranquillo, gentile, per nulla teso”. Il ristoratore ha dato agli investigatori un particolare molto importante: l’uomo era solo, le bimbe non erano con lui. Trotta non sapeva chi fosse quell’uomo. Poi, il giorno dopo, lo ha riconosciuto in tv vedendo il tg. Secondo quanto confermato dai carabinieri della Compagnia di Salerno, che hanno seguito la vicenda insieme agli agenti della squadra mobile di Foggia e di Salerno, il papà delle gemelline non ha soggiornato in nessuna struttura alberghiera, né di Vietri sul Mare, né nella vicina Salerno. E’ stato anche verificato il fatto che l’uomo non avesse amici in zona né parenti.

Lascia un Commento