Vietate le attività del ballo, dal Silb un ricorso d’urgenza al Tar. L’intervista

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Discoteche, sale da ballo e locali assimilati dovranno sospendere il ballo da oggi 17 agosto e fino al 7 settembre. La sospensione è stata decisa dal Governo dopo un un confronto in videoconferenza tra i ministri della Sanità, delle Regioni e dello Sviluppo economico e i governatori regionali. Non sono ammesse deroghe regionali.

La versione iniziale dell’ordinanza del ministro della Salute sospendeva ‘tout court’ “le attività con sale da ballo, discoteche e locali assimilati”. La versione corretta invece prevede lo stop solo per l’attività del ballo. Le discoteche e locali simili, dunque, possono rimanere aperte limitandosi a svolgere altre attività. Contrari e preoccupati i gestori, rappresentati dal sindacato dei locali da ballo che hanno ricordato come il settore fatturi circa 4 miliardi di euro oltre ad occupare circa 20mila lavoratori. Oggi si è riunito il direttivo nazionale del Silb, il Sindacato italiano dei locali da ballo, per discutere dell’ipotesi di un ricorso d’urgenza al Tar per il ripristino delle modalità di apertura dei locali. 

Ascolta Alfonso Amoroso, rappresentante in provincia di Salerno del Silb nonché presidente a Salerno del Sib (Sindacato Italiano Balneari)
Amoroso sul ballo

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp