Vibonati, accoltellò la moglie. Condannato a 17 anni

Arriva la sentenza definitiva per Sandro Pili, l’uomo che il 30 novembre del 2014, accoltellò la moglie Pierangela Gareffa. 

Accadde a Vibonati, in località Fortino. Pili è stato condannato a 17 anni di carcere con sentenza passata in giudicato della Cassazione. L’uomo secondo l’accusa, al culmine di un litigio, accoltellò la moglie e poi la lasciò morire dissanguata sotto agli occhi del figlioletto.  

Pili in un primo momento parlò di incidente, poi confessò. Nel corso del procedimento di primo grado, gli è stata riconosciuta la seminfermità.

Lascia un Commento