VIABILITA’ – Mingardina, ancora code. Sulla Cilentana cambia senso di marcia tra Agropoli e Prignano

L’ex strada statale 562/d “Mingardina” passa in gestione temporanea dalla Provincia di Salerno al Comune di Camerota, nel tratto che va dal chilometro 5+560 (innesto con la strada provinciale 66 denominata ‘Ciglioto’) fino al km 6+800 (innesto strada provinciale 17 dopo il ponte ferrovia). L’arteria che collega la stazione ferroviaria di Centola e la strada provinciale Cilentana con Palinuro e Marina di Camerota è al centro di gravi disagi da quasi un anno quando la caduta di alcuni massi provocò la chiusura di un tratto di poche centinaia di metri (nella foto di Giorgio Giacomelli); la circolazione, regolata da semaforo, soprattutto in questa prima parte d’estate sta provocando code con tempi di attesa che arrivano fino a un’ora. A metà giugno l’assessore provinciale ai lavori pubblici Attilio Pierro aveva annunciato un finanziamento di 300.000 euro per risolvere il problema assicurando in tempi brevi l’inizio dei lavori.  Lavori che ad oggi sono ancora al palo. E sulla Cilentana, nel tratto tra gli svincoli di Prignano e Agropoli Sud verrà invertito il senso di marcia nei week-end estivi week-end, partendo dal prossimo. Dalle 12 di domenica alle 12 di lunedì, contrariamente a quanto accaduto fin d’ora saranno le auto provenienti da Policastro in direzione nord a proseguire il loro percorso sulla Cilentana. Chi è diretto a sud invece dovrà uscire ad Agropoli sud, immettersi sulla Provinciale 45, dalla località Madonna del Carmine, per poi rientrare sulla Provinciale 430 allo svincolo di Prignano Cilento. Per quanto riguarda i lavori di ripristino del tratto stradale si dovrà aspettare il finanziamento da parte della Regione Campania. La spesa ammonterebbe a circa un milione e mezzo di euro. 

Lascia un Commento