Viabilità, dal 26 novembre entra in vigore la gestione Anas su alcune strade campane

E’ stato firmato oggi, presso la sede Anas di Napoli, il verbale che rende effettivo quanto disposto nel decreto del presidente del consiglio dei ministri lo scorso 20 febbraio, ovvero il trasferimento di 210 km di arterie stradali campane nella competenza Anas e viceversa il trasferimento agli Enti Locali di circa 175 km di strade delle province di Napoli, Salerno Caserta e Benevento.

L’accordo appena formalizzato, che sarà in vigore a partire da lunedì 26 novembre prossimo, conclude l’iter di rientro avviato nell’agosto 2017 con l’intesa sancita dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni. Lo scopo principale è quello di garantire la continuità territoriale degli itinerari di valenza nazionale che attraversano le varie regioni, evitando la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti. Per la provincia di Salerno, passano alla competenza Anas: Strade regionali – ex strade statali 19/Ter “Dorsale Aulettese” e la 407 “del Varco di Pietrastretta” dallo svincolo di Buccino all’innesto con la SS19/Ter. Le strade provinciali 430 “Cilentana”.

Infine, passano da Anas agli Enti territoriali salernitani: la ss 18 “Tirrena Inferiore” da Capaccio a Policastro Bussentino, 95 “di Brienza” dal confine con la regione Campania allo svincolo di Atena Sud, la 517 “Bussentina” dall’innesto con la SS517/Var presso Buonabitacolo allo svincolo di Torre Orsaia e 517/Dir “di Torre Orsaia” dallo svincolo di Torre Orsaia con la SS517/Var all’innesto con la ex SS18 presso Torre Orsaia.

Lascia un Commento