Vertenza Treofan, dopo la firma a Roma l’atmosfera oggi a Battipaglia nelle parole di Alberto Padula. Ascolta

Cassa integrazione di un anno per i 65 lavoratori Treofan di Battipaglia, a partire dal primo aprile, e un anno di tempo a disposizione dell’advisor Vertus per trovare un imprenditore interessato a rilevare e reindustrializzare il sito di Battipaglia. È questo l’esito dell’incontro di ieri al ministero del Lavoro sulla vertenza Treofan, l’azienda rilevata dal gruppo indiano Jindal che ha poi deciso di cessare l’attività nello stabilimento salernitano dove si producevano pellicole in polipropilene.

Il giorno di Santo Stefano il 26 dicembre scorso, lo stesso ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio, si recò a Battipaglia in visita ai lavoratori in presidio per esprimere solidarietà alle maestranze e impegno nella ricerca di una soluzione.

L’intesa raggiunta da azienda, ministero e sindacati prevede che si debba fissare un numero minimo di lavoratori per il mantenimento e la salvaguardia degli impianti, con relativa rotazione tra di essi. Inoltre sono previsti successivi incontri per monitorare lo stato di avanzamento del programma di reindustrializzazione.

A Radio Alfa questa mattina in diretta ne abbiamo parlato con uno dei lavoratori Treofan, Alberto Padula, rappresentante RSU.

Ascolta
Alberto Padula su Caso Treofan

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento