Vertenza Nuova Ises, domani sit in di protesta a Napoli

Ancora non si intravede una soluzione alla vertenza dei lavoratori della Nuova Ises, il centro socio assistenziale di riabilitazione di Eboli per il quale si attende lo sblocco per l’accreditamento e la ripresa delle prestazioni.

Una situazione che si riversa non solo sugli utenti, privati di un importante servizio di assistenza, ma anche sui lavoratori, che non percepiscono lo stipendio da tre anni e che non vedono prospettive per il loro futuro occupazionale.

Sulla vertenza sono intervenuti i sindacati che, in considerazione dell’esasperazione dei lavoratori, hanno organizzato un presidio di protesta all’Asl di Salerno che, tuttavia, non ha soddisfatto lavoratori e sindacati. Pertanto è stato organizzato un nuovo presidio per domani a Napoli dalle 10.30 a Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania.

Al momento infatti è la Regione a dover dare risposte circa la possibilità del riaccreditamento della struttura, che in passato non risultava in possesso dei requisiti necessari: i vertici della società investirono fondi considerevoli allo scopo, restando poi in attesa della risposta da parte delle istituzioni competenti. Risposta finora nulla. Da qui la decisione di organizzare dei presidi di protesta.

Lascia un Commento