Vertenza La Doria, garanzie per i lavoratori. La richiesta della Cisal

Garanzie per le maestranze della Doria impegnate negli stabilimenti di Sarno, Angri e Fisciano.

A chiederle è Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, alla luce della decisione dell’azienda di trasferire, dal prossimo primo ottobre, i 67 operai della sede di Acerra nelle strutture del Salernitano.

Per Vicinanza “se ad Acerra i riflettori sono accesi da mesi, negli stabilimenti salernitani invece, tutto tace nonostante i trasferimenti resi noti nelle scorse ore.”

Vicinanza, infatti, teme che possano crearsi le condizioni tali da indurre all’azienda da prendere decisioni anche sui lavoratori degli stabilimenti di Sarno, Angri e Fisciano.

Da tempo infatti La Doria vuole spostare le attività di Acerra a Parma.

“Ma ora questi lavoratori “parcheggiati” nel Salernitano che funzioni avranno? Saranno praticamente dei “doppioni” dei colleghi salernitani? I livelli occupazionali in che modo saranno garantiti sui tre impianti di Sarno, Fisciano e Angri?” queste sono le domande del sindacalista Cisal

Lascia un Commento