Vertenza La Città, interviene anche Gigi Casciello

“E’ inaccettabile che dopo lo sciopero sia stato vietato ai dipendenti de La Città di tornare a lavorare”. A dirlo è il parlamentare salernitano Gigi Casciello, che così commenta il nuovo episodio della vicenda relativa al licenziamento di 4 giornalisti, rappresentato dal fatto che dopo i 5 giorni di sciopero indetti per protestare contro la decisione, i giornalisti hanno trovato la porta chiusa.

“In una vertenza di lavoro possono esserci momenti aspri, scelte non condivise nè condivisibili ma è davvero inaccettabile che ai dipendenti del quotidiano La Città di Salerno sia stato reso impossibile oggi il ritorno al lavoro dopo aver esercitato il diritto di sciopero”. Casciello dice poi di aver contattato il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, che ha garantito il suo intervento, come già fatto in passato”.

L’On. Casciello spiega: “In gioco adesso non ci sono solo i livelli occupazionali e la vita stessa del quotidiano ma i principi costituzionali della libertà d’informazione e dei diritti dei lavoratori. Insomma, è stato superato ogni limite. Si torni al buon senso, anzi, si riparta dal buonsenso”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento