Vertenza Italcementi Salerno, corsa contro il tempo per salvare 22 posti di lavoro

E’ a rischio il posto di lavoro per 22 dipendenti dello stabilimento Italcementi di Cupa Siglia a Salerno che in totale ne impiega 48.

L’allarme è stato lanciato dai vertici nazionali, regionali e provinciali della Filca Cisl che ieri hanno incontrato i lavoratori, all’interno dello stabilimento, per fare il punto della situazione su una vicenda che va avanti da otto anni.

Il sindacato spiega che se non si troveranno nuove risorse gli attuali 22 operai in cassa integrazione saranno definitivamente tagliati dall’azienda. Senza soluzioni idonee, 22 persone resterebbero a casa a partire dal primo gennaio 2019.

Salvatore Federico, segretario della Filca Cisl nazionale, ha spiegato che agli operai Italcementi di Salerno il sindacato darà tutto il proprio appoggio. Si attendono risposte dal Governo nazionale sull’articolo 42 ed una una presa di posizione da parte della Regione Campania.

Bisogna avviare un tavolo al più presto per proporre anche percorsi di formazione utili al ricollocamento di questi 22 operai.

Lascia un Commento