Vertenza BusItalia, esito negativo per procedura raffreddamento e conciliazione

I sindacati dei trasporti di Salerno dichiarano conclusa con esito negativo la fase 2 della procedura di raffreddamento e conciliazione rispetto alla vertenza BusItalia.

Proclamano quindi uno sciopero della categoria. Secondo le segreterie sindacali, la società di trasporto pubblico “reitera gli stessi errori che hanno determinato l’attivazione della precedente procedura di raffreddamento conclusasi con esito positivo”.

La società si era formalmente impegnata ad informare la commissione orari e turni su ogni eventuale variazione apportata ai turni aziendali, ma a distanza di 15 giorni – spiegano i sindacati – ha disatteso gli impegni. Le Organizzazione sindacali hanno invece ribadito che tutti i turni aziendali devono essere verificati in termini di modalità, rispetto degli accordi, controllo delle percorrenze e tutto quanto previsto dal Contratto Busitalia. 

Nessuna risposta anche in merito alla lotta all’evasione tariffaria e dunque alla variazione effettuata sui turni degli operatori.

Cgil, Cisl e Uil con le rispettive organizzazioni di categoria si dicono amareggiati e delusi dal perseverare in tale atteggiamento di chiusura e di totale sordità alle istanze dei lavoratori e delle Organizzazioni sindacali. 

I sindacati proclamano quindi uno sciopero in data da stabilire. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento