Vediamoci chiaro: tre novità in questa puntata (AUDIO)

Tre buone notizie per l'ultimo appuntamento del 2015 con "Vediamoci chiaro", la rubrica economica condotta da Annavelia Salerno con il commercialista Enzo Carrella. La prima riguarda il canone RAI, che a partire dal 2016 verrà pagato insieme alla bolletta elettrica. Nel caso in cui si sia sicuri di non dover versare il tributo sarà ancora possibile, come avviene oggi, dichiarare all'Agenzia delle Entrate il possesso dei requisiti che danno accesso all'esenzione dal canone RAI.

L'altra novità riguarda i giovani genitori: l'INPS riapre le iscrizioni alla banca dati per l'occupazione dei giovani genitori, prevedendo un incentivo di 5mila euro per le imprese che li assumono a tempo indeterminato. Possono iscriversi alla banca dati i giovani fino a 35 anni e genitori di figli minorenni, disoccupati o titolari di alcune tipologie di rapporto di lavoro: contratto a termine, lavoro in somministrazione, lavoro intermittente, lavoro ripartito, contratto di inserimento, collaborazione occasionale o a progetto, lavoro accessorio, collaborazione coordinata e continuativa.

Infine novità per il prestito ipotecario vitalizio: scende a 60 anni l'età per richiedere il finanziamento. Si tratta di un'alternativa alla vendita dell'immobile attraverso la nuda proprietà, che consente di avere liquidità per le spese di consumo.

 

Clicca qui per riascoltare la puntata di questa settimana

puntata del (30.12.2015)

Lascia un Commento