Vediamoci chiaro: stangata IMU-TASI per le imprese (AUDIO)

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Costerà 5 miliardi di euro alle sole imprese il saldo TASI-IMU in scadenza oggi, 16 dicembre. Tra i più tassati ci sono gli albergatori, nonostante siano anche tra gli imprenditori più in crisi. Prendendo in considerazione, per ciascuna tipologia di immobile strumentale, le aliquote medie deliberate dai vari Comuni capoluogo di provincia pubblicate sul sito del Dipartimento delle Finanze, si vede che gli albergatori verseranno 6.000 euro circa, i proprietari dei grandi magazzini commerciali poco più di 4.000 euro, le grandi industrie 3.240 euro; per i capannoni di minori dimensioni, gli artigiani e i piccoli imprenditori poco più di 2.020 euro; per gli uffici e per gli studi privati, i liberi professionisti verseranno un’imposta media di 1.010 euro; per i negozi i commercianti ed i piccoli artigiani verseranno 492 euro; per i laboratori i commercianti ed i piccoli artigiani verseranno 378 euro. Ma a pagare caro saranno anche le famiglie. E, a sorpresa, Salerno è tra le città in cui le famiglie pagano di più, in media 419 euro. Ulteriori dettagli dal commecialista Enzo Carrella, ospite di Annavelia Salerno in “Vediamoci chiaro”.  

 

Riascolta qui la puntata di questa settimana

puntata del (16.12.2015)

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento