VEDIAMOCI CHIARO – Novità per le professioni con la semplificazione amministrativa

Il ministero dello Sviluppo Economico con una circolare del 6 maggio scorso ha chiarito le regole in materia di semplificazione amministrativa che riguardano anche la libera prestazione di servizi in ambito professionale a partire dall’8 maggio. Il provvedimento punta ad assicurare la libera prestazione, ma anche procedure più rapidi alle imprese e professionisti che operano in Italia.

Si ridurranno i tempi per l’iscrizione delle professioni regolamentate che saranno effettuate entro due mesi dalla domanda.

Rivoluzionato l’accesso alle attività commerciali che avranno bisogno solamente della Dia, la dichiarazione di inizio attività. Non muterà invece l’attuale scenario per bar e alimentari per i quali la Dia sarà necessaria solo per trasferimenti, cambio di titolare o gestione.

Gli artigiani usufruiranno della Dia con l’obbligo di trasmettere la comunicazione al Comune competente per territorio.  

Con la semplificazione amministrativa scompariranno i ruoli camerali per gli intermediari commerciali, ma per questo si è in attesa di un decreto attuativo.

Di tutte queste novità e di altro ci occuperemo nella puntata di oggi con “Vediamoci chiaro” su Radio Alfa alle 11:35 insieme al nostro esperto di economia e tributi Enzo Carrella.

Per le vostre domande e commenti, potete scrivere a redazione@radioalfa.fm o nello spazio commenti di questa notizia.

Lascia un Commento