VEDIAMOCI CHIARO – Nella Manovra correttiva agevolazioni fiscali per gli under 35

I giovani che avviano un’attività potranno seguire un nuovo regime per i contribuenti minimi anche oltre il quarto periodo d’imposta, fino al compimento del 35esimo anno di età. Per i titolari di partita Iva sotto i 35 anni d’età è inoltre prevista la tassazione al 5% dal 2012. E’ quanto previsto dal Decreto legge 98/2011 (manovra correttiva).

Inoltre tutti gli imprenditori e professionisti con un volume d’affari inferiore a 30mila euro senza dipendenti e investimenti nel triennio, non superiore a 15mila euro, hanno ingresso “naturale” nel regime semplificato che fa venir meno l’obbligo di tenuta dei libri contabili, Iva e Irap. Per coloro che vi rientrano scatta la franchigia dall’Iva, l’esenzione dall’Irap e un solo adempimento per l’Irpef. Dal valore del giro di affari annuale si sottrae il valore dei costi sostenuti per l’impresa e sulla differenza si calcola il 20% di imposte.

Di tutte queste novità parleremo nellappuntamento con “Vediamoci chiaro”, a Radio Alfa, mercoledì, 20 luglio 2011 alle 11.45, con il nostro esperto di economia e tributi Enzo Carrella. Per le vostre domande e commenti, come sempre, potete scrivere a redazione@radioalfa.fm o nello spazio commenti di questa notizia.

Lascia un Commento