VEDIAMOCI CHIARO – Il Fisco ricorre al Solvet et repete

Con la manovra ex Dl 78/2010 il Fisco rispolvera il concetto del “solvet  et  repete”, tanto caro ai giuristi d’epoca romana. Prima paghi e poi iniziamo a discutere se il tuo pagamento è dovuto o meno anche se vi è di mezzo un contenzioso tributario. In definitiva se il Fisco richiede il pagamento di un tributo, qualunque fosse l’importo, occorrerà mettere mano al portafogli, pagare e poi attendere i lunghi tempi del rimborso. Di questo spinoso argomento parleremo oggi alle 11:35 a Radio Alfa con “Vediamoci chiaro” insieme al nostro esperto di economia e tributi Enzo Carrella.  

L’intervento del Governo si è reso necessario per accelerare la riscossione e porre un freno all’aumento vertiginoso nel 2009 delle richieste di sospensione degli atti impugnati presso le commissioni provinciali. Aumento di istanze cautelari cui ha fatto seguito un forte incremento delle ordinanze di accoglimento (in totale 35mila, con picchi di aumento del 100%).

Per le vostre domande e commenti, come sempre, potete scrivere a redazione@radioalfa.fm o nello spazio commenti di questa notizia.

Lascia un Commento