VEDIAMOCI CHIARO – Cartelle Pazze, basterà un’autocertifcazione per bloccarle

Arriva una prima soluzione alle “cartelle pazze” che tanto fastidio e problemi causano ai cittadini. Una direttiva di Equitalia di pochi giorni stabilisce una procedura più rapida per fermare la riscossione forzata di una cartella frutto di un atto sbagliato dell’ente di riscossione. Basterà l’autocertificazione del contribuente per interrompere la procedura coattiva. L’interessante novità sarà al centro dell’appuntamento di “Vediamoci chiaro” in onda oggi alle 11:35 su Radio Alfa insieme al nostro esperto di economia e tributi, Enzo Carrella.

Per le richieste di pagamento per tributi che risultano già pagati o per cui si è formata un’istanza di autotutela o di sgravio, la procedura, infatti, dell’attività di riscossione si interromperà con la presentazione di un’autocertificazione su modelli già predisposti, che documenti l’esistenza di un provvedimento di sgravio, una sospensione amministrativa, una sospensione giudiziale e un pagamento effettuato precedentemente alla formazione del ruolo. Per le vostre domande e commenti, come sempre, potete scrivere a redazione@radioalfa.fm o nello spazio commenti di questa notizia.

Lascia un Commento