Vediamoci chiaro: bollette, l’Iva pagata sulle accise va rimborsata

L'Iva sulla bolletta di gas ed elettricità non va calcolata anche sulle accise come avviene attualmente: quanto pagato in più dai consumatori va restituito. Lo ha stabilito un giudice di pace di Venezia qualche mese fa, imponendo ad Enel di rimborsare un utente. Un precedente che potrebbe condurre ad un danno miliardario per l’erario. Tra i principi che hanno dato ragione al consumatore che sarà rimborsato, quello stabilito dalla Cassazione, in seduta 3671/97, secondo il quale un'imposta non costituisce mai base imponibile per un'altra.

Questo è l’interessante argomento al centro della puntata di questa settimana di “Vediamoci chiaro”, condotta da Annavelia Salerno con il commercialista Enzo Carrella.

Si tratta di una decisione che crea un precedente importante: se tutti i clienti domestici facessero ricorso, e i giudici di pace condividessero l'interpretazione data nel capoluogo veneto, le entrate per l'erario potrebbero diminuire di circa un paio di miliardi di euro, mentre gli utenti potrebbero chiedere un rimborso medio annuo di 50/75 euro a famiglia.     

 

Riascolta l'appuntamento di questa settimana

Vediamoci chiaro del 16.03.2016

Lascia un Commento