VEDIAMOCI CHIARO – Assegni familiari, aumentano i limiti di reddito

Aumentano i limiti di reddito utili per incassare l’assegno per il nucleo familiare. E’ stato invece confermato l’indirizzo in uso da alcuni anni e cioè che le somme, erogate anche per i nuclei con orfani e per i nuclei familiari con almeno un componente inabile, continuano a essere calcolate con maggiore precisione rispetto alle precedenti.

Il reddito del nucleo familiare deve derivare, per almeno il 70%, da lavoro dipendente o da prestazione derivante da lavoro dipendente. Il limite di reddito, fissato annualmente dall’Inps, dipende dall’Indicatore della Situazione Economica (Ise), un parametro che permette di valutare la situazione economica complessiva della persona che richiede una prestazione sociale agevolata.

La domanda di assegno per il nucleo familiare, dal prossimo mese di luglio, deve essere presentata al proprio datore, nel caso di lavoratori dipendenti o direttamente agli uffici Inps competenti per residenza (pensionati, disoccupati, lavoratori domestici ecc.).

Altre informazioni e consigli nell’appuntamento con “Vediamoci chiaro”, di mercoledì 22 giugno 2011 alle 11.45, su Radio Alfa, insieme all’esperto di economia e tributi Enzo Carrella.
Per le vostre domande e commenti, come sempre potetescrivere a redazione@radioalfa.fm o nello spazio commenti di questa notizia.

Lascia un Commento