Vandali tagliano 300 piante nella valle degli Antichi Mulini a Calvanico

Vandali nel cuore del Parco Regionale dei Monti Picentini. Ignoti hanno distrutto un'intera oasi tagliando oltre 300 alberi da frutta in un'area già interessata da attività di innovazione oggetto di attenzione anche della stampa nazionale specializzata.

La zona è conosciuta per la sua incontaminata bellezza, ovvero la Valle degli Antichi Mulini in località “Acqua della Nocciola” a Calvanico. Un’azione di violenza contro la natura che è stata messa in atto probabilmente negli ultimi giorni dell’anno ma scoperta solo ieri. Le piante, nocciole, noci e finanche giovani olivi e corbezzoli sono state tagliate a circa un metro di altezza dal terreno, lasciando la cima divelta a terra.

La modalità di intervento denota sicuramente il fatto che a compierla siano state persone fornite di motosega e di una buona abilità di utilizzo dei mezzi. L’area devastata è grande quanto 3 campi di calcio ed era apprezzato anche per essere diventato ormai la sede di numerose attività didattiche organizzate dall’Accademia Mediterranea di Societing diretta dal Prof. Alex Giordano (Iulm di Milano) e Adam Ardvinsson (Università Statale di Milano) e dal collettivo di ricerca e innovazione rurale “Rural Hub”.

Lascia un Commento