Vallo d.L. – Frana tra Gioi e Salento, la Procura avvia indagini

La Procura del Tribunale di Vallo della Lucania avrebbe avviato le indagini per stabilire se ci sono eventuali responsabilità sul movimento franoso che ha interrotto la SP80 che collega Gioi e Salento. L’inchiesta sarebbe partita dopo l’ordinanza d'urgenza emessa dal sindaco del Comune di Gioi che chiedeva, entro il termine perentorio di 10 giorni, alla Provincia l’immediato ripristino e la riapertura dell’arteria per la tutela dell'incolumità pubblica.
Il sindaco di Gioi, Salati ha più volte ricordato, anche al microfono di Radio Alfa, che “
oramai non si contano gli anni d'attesa per le frane in località Cuculo e Acqua delle Marine sulla SP47 per Vallo della Lucania sia sulla canalizzata della stessa arteria al bivio San Paolo, estremamente pericoloso".
In attesa dell’intervento della Provincia sulla SP80 sono state attivate due strade interpoderali, per baipassare l’interruzione ed evitare lunghi percorsi alternativi. Un'iniziativa del comune tesa soprattutto ad andare incontro ai titolari di aziende agricoli che insistono sulla strada, affinchè possano, anche a piedi, raggiungere i propri territori.

Lascia un Commento