Vallo D/L – 200 mila euro dal Parco per la difesa della colture da attacchi di cinghiali

Fondi per un ammontare complessivo di 200mila euro sono stati stanziati dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni per dare la possibilità agli agricoltori dell’area protetta di difendere le proprie colture dai danni causati dalla fauna selvatica, primi fra tutti i cinghiali. L’Ente parco ha pubblicato un bando per la concessione di contributi per la realizzazione di recinzioni elettrificate a protezione delle colture agricole prevedendo una somma massima concedibile per ogni richiedente di 15mila euro.
Possono accedere ai contributi i proprietari o conduttori di terreni ricadenti all’interno del perimetro del Parco, e precisamente gli imprenditori agricoli a titolo principale e i coltivatori diretti, le cooperative di produzione agricola e/o di lavoro agricolo-forestale, i singoli proprietari o conduttori di fondi.
Gli interessati dovranno far pervenire la domanda di assegnazione, a mezzo di raccomandata o consegna a mano, entro il 14 Novembre 2013, presso la sede dell’Ente Parco in Via Montisani, a Vallo della Lucania.

Lascia un Commento