Vallo di Diano, progetto “La nostra Africa” per l’integrazione dei migranti

Volge al termine il progetto “La nostra Africa”, realizzato dal Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano, destinato agli stranieri ospiti del Vallo di Diano.

Il progetto era riservato a giovani tra i 18 e i 35 anni ospiti dello SPRAR (Sistema Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) gestito a Polla dalla Cooperativa Tertium Millennium.. Lo SPRAR è una struttura che ospita i giovani richiedenti asilo dopo un percorso già effettuato presso i centri di accoglienza dove vengono ospitati dal momento del loro arrivo. I giovani destinatari del progetto provengono da diversi paesi: Bangladesh, Pakistan, Egitto, Nigeria, Costa d’Avorio, Sierra Leone, Somalia e Sudan.

Durante gli incontri i giovani ospiti hanno incontrato diversi soci del Club che hanno messo a disposizione gratuitamente la loro professionalità per i percorsi formativi con l’obiettivo di integrare gli ospiti attraverso l’acquisizione della lingua italiana,  la conoscenza dei modelli culturali necessari per socializzare in Italia, e delle normative minime che regolano la vita sociale, il lavoro, l’assistenza sanitaria, educazione civica, la possibilità di esprimere i valori della propria cultura nel confronto e nel rispetto delle altre.

Tra le attività svolte anche la partecipazione a laboratori linguistici, l’ascolto e la produzione di suoni, ritmi musiche e canti, il teatro, la realizzazione di interviste, la visione di film e documentari.

Lascia un Commento