VALLO DI DIANO (SA) – Dal 16 al 23 marzo scuole aperte a Intercultura

Sette ragazzi provenienti da altrettanti Paesi del mondo diventano insegnanti nelle scuole superiori del Vallo di Diano dal 16 al 23 marzo. L’iniziativa si inserisce in un progetto dell’Associazione Intercultura che ha promosso una settimana di scambio insieme al gruppo di volontari del Vallo di Diano. Intercultura è una Onlus che dal 1955 è attivamente impegnata all’educazione alla mondialità inviando all’estero ogni anno centinaia di studenti italiani e accogliendone altrettanti in Italia, provenienti da tutti e cinque i continenti.
Fino al 23 marzo la delegazione di studenti stranieri sarà ospite di famiglie del territorio e le scuole superiori favoriranno uno scambio culturale su usi e costumi dal mondo. Nel Vallo di Diano sono giunti solo 7 degli 800 studenti provenienti da tutto il mondo, accolti per un anno o sei mesi gratuitamente da una famiglia italiana, che stanno studiando a scuola, imparando non solo la nostra lingua, ma soprattutto la nostra cultura. I ragazzi ospiti giungono da: Messico, Tailandia, Cina, Giappone, Cile e Usa. Quattro di loro da settembre scorso stanno già frequentando l’Istituto Tecnico di Sant’Arsenio e il Liceo classico di Sala Consilina.
Lunedì 18 marzo, mercoledì 20 e venerdì 22 marzo, gli studenti stranieri di Intercultura incontreranno i loro coetanei italiani prima presso Liceo Classico "Cicerone", quindi all’Istituto per geometri di Sala Consilina e poi all’Istituto Commerciale di Sant’Arsenio per confrontarsi sui temi relativi all’educazione al cosmopolitismo ma anche su tradizione e usanze legate al nostro paese e a quello degli studenti provenienti da altre parti del mondo.

Lascia un Commento