Vallo della Lucania, vescovo emerito Casale “I migranti non sono merce di scambio. Aprire le Diocesi”

Giuseppe Casale

Sulla vicenda dei migranti, dopo le proteste di Cicerale e la riunione in Prefettura sabato per scongiurare l’arrivo di profughi a Perdifumo, interviene il vescovo emerito di Vallo della Lucani, Monsignor Giuseppe Casale.
Dure le sue parole, un appello accorato a Prefetto e alla Chiesa locale: “I migranti non sono merce di scambio per guadagni ma essere umani, riapriamo le strutture della Diocesi chiuse per ospitarli”.

Riascolta le parole di Casale al microfono di Carmela Santi
Vescovo Emerito Casale su migranti

Lascia un Commento