Vallo della Lucania – Strade disastrate, petizione degli imprenditori del Cilento

La situazione disastrosa in cui versano importanti arterie del Cilento ha spinto l’Unione delle Associazioni Turistiche del Cilento e Vallo di Diano “Cilentoturismo.it” a presentare una petizione a tutti gli organi competenti, per chiedere interventi risolutivi. Fino ad oggi, nonostante numerosi appelli, non è stato posto in essere un progetto definitivo di riqualificazione e risoluzione delle criticità delle strade. Pertanto gli imprenditori turistici, le associazioni territoriali e le singole strutture che aderiscono all’associazione, hanno deciso di sottoporre alle istituzioni il problema, che incide in maniera importante sulla vita dei residenti. Nella petizione si evidenziano tre problematiche in particolare: quella relativa alla strada provinciale 430, dove nel tratto compreso tra lo svincolo di Agropoli Sud e Prignano, da molto tempo una grande frana compromette la normale circolazione, determinando incidenti anche gravi. L’altra problematica evidenziata è quella della strada S.R ex S.S. 447 che collega Pisciotta ad Ascea, spesso chiusa dalle autorità competenti a causa di una frana di notevoli dimensioni. Infine nella petizione si invocano interventi per la stessa arteria ma nel comune di San Mauro La Bruca, interessata da movimento franoso che ne ha causato la chiusura definitiva, interrompendo i collegamenti per Palinuro e lo scalo ferroviario di Pisciotta.

Lascia un Commento