Vallo della Lucania (SA) – Sanità, la Finanza scopre appalti truccati alla Asl Sa3

Una vera e propria associazione a delinquere costituita da funzionari pubblici e imprenditori con al centro degli illeciti, le gare d’appalto destinate ad opere e servizi di manutenzione dell’ASL Salerno 3. E’ il quadro accusatorio che emerge dalle indagini della Guardia di Finanza che si sono concentrate sul periodo compreso tra il 2001 e il 2005, quando alla guida dell’Asl era il direttore generale Claudio Furcolo. In tutto sono 25 gli indagati dalla procura di Vallo della Lucania tra funzionari ed imprenditori. Secondo la Guardia di Finanza di Salerno, che ha terminato la fase delle indagini preliminari, il meccanismo consisteva nel bandire gare di appalto che poi si sarebbero aggiudicate sempre gli stessi soggetti, spesso società che il più delle volte non possedevano capacità organizzative e operative sufficienti ad espletare il servizio appaltato.  Dalle indagini, sarebbe emerso che, per favorire le imprese, venivano anche aperte le buste depositate, favorendo le imprese "complici" rispetto a quelle concorrenti

Lascia un Commento