Vallo della Lucania (SA) – Padre e figlio morti carbonizzati nell’incendio della loro casa

Tragedia ieri sera a Vallo della Lucania dove padre e figlio sono morti carbonizzati nell’incendio divampato nella loro casa, in via Botteghelle nella Frazione Angellara. Le vittime si chiamavano Guerino e Vito D’Agosto, padre il primo di 81 anni e il secondo il figlio di 51 anni. Le fiamme si sarebbero sprigionate nell’appartamento, al secondo piano di un edificio, intorno alle 20.30, probabilmente dal camino della casa. Si sarebbero poi rapidamente estese all’intero appartamento interessando le travi in legno del tetto, provocandone il cedimento. Il corpo di una delle due vittime è stato trovato quasi subito dai vigili del fuoco, mentre il secondo solo intorno all’una della notte. Entrambi erano irriconoscibili. Le squadre dei Vigili del Fuoco hanno dovuto lavorare per tutta la notte per rimuovere le macerie. 

Lo stabile, composto da quattro appartamenti, è stato dichiarato inagibile in via precauzionale e sono state evacuate due famiglie. L’incendio ha provocato anche l’interruzione dell’energia elettrica che ha interessato circa 80 famiglie. Personale dell’ENEL ha poi ripristinato il servizio intorno alle 23 di ieri sera. Prima che la tragedia si consumasse in tutta la sua gravità un vicino di casa aveva lanciato l’allarme nel momento in cui aveva udito le richieste di aiuto di due uomini affacciati su un balcone della casa andata in fiamme. Le salme di padre e figlio sono state trasportate presso la camera mortuaria dell’Ospedale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un Commento