Vallo della Lucania (SA) – La Finanza scopre 111 lavoratori in nero

Centoundici lavoratori totalmente in nero sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Vallo della Lucania nel corso di un’ispezione compiuta presso una ditta individuale operante nel commercio al dettaglio e all’ingrosso di legna da ardere e pali, nonché di castagne. I finanzieri, attraverso documentazione extra-contabile trovata nella ditta, hanno ricostruito la posizione lavorativa degli operai dal 2008 al 2011, sanzionando la ditta in questione per un importo 1 milione e 200mila euro relativa alle oltre 5.800 giornate lavorative irregolari.

Gli interventi a contrasto del sommerso da lavoro, accompagnati da mirati controlli fiscali, sono finalizzati oltre che a contrastare il fenomeno distorsivo della concorrenza sleale, che penalizza fortemente i datori di lavoro che operano nel rispetto delle regole, anche a constatare, nei confronti degli operatori economici in difetto, l’omesso versamento delle previste ritenute fiscali sui compensi corrisposti in nero. Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Salerno assicura che i controlli continueranno in maniera sempre più incisiva.

Lascia un Commento