Vallo della Lucania, operazione San Pantaleone. Recuperato l’oro rubato dalla cattedrale

Ci sono sviluppi investigativi importanti nell’ambito delle indagini sul furto dell’oro di San Pantaleone compiuto all’interno della Cattedrale di Vallo della Lucania, lo scorso mese di febbraio.

Gli investigatori dei carabinieri hanno ritrovato l’oro in Romania e lo hanno riportato in Italia.

Sono monili in oro donati nel tempo dai fedeli “ex voto”, che erano stati trafugati nella notte del 1° febbraio scorso all’interno della Cattedrale vallese.

Già il 21 febbraio scorso, i carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, in collaborazione con la Polizia Romena, avevano eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 cittadini romeni, 2 arrestati in Italia e 3 in Romania, ritenuti gli autori del furto. Nelle settimane successive, erano stati arrestati anche altri 3 complici, rintracciati in Romani e poi trasferiti in Italia con gli altri indagati.

Anche dopo gli arresti dei presunti autori del furto, le indagini erano andate avanti in stretta collaborazione con la Polizia rumena, consentendo il recupero in territorio rumeno della refurtiva, che, a seguito di rogatoria internazionale è stata riportata in Italia.

Il prossimo 25 luglio, alle ore 19, l’oro recuperato sarà formalmente riconsegnato alla comunità dei fedeli durante la Santa Messa vespertina che sarà celebrata dal vescovo Ciro Miniero a conclusione della Novena di preparazione alla festa del Santo Patrono del 27 luglio.

Lascia un Commento