Vallo della Lucania, La Finanza sequestra beni a imprenditore per recuperare evasione fiscale

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Un sequestro preventivo di beni per un valore di 345mila euro è stato eseguito questa mattina dalla Finanza su richiesta della Procura di Vallo della Lucania. La misura è stata disposta dal GIP del Tribunale vallese nei confronti del titolare di una ditta individuale nel settore della silvicoltura, indagato per i reati di dichiarazione infedele e occultamento o distruzione di documenti contabili.

Le indagini, condotte dalle Fiamme Gialle di Vallo della Lucania, sono iniziate dopo il ritrovamento di documentazione extracontabile all’interno dell’azienda durante una verifica fiscale. I militari hanno infatti trovato un’agenda, nascosta sotto un divano, nella quale erano annotate le fatture di vendita effettivamente emesse negli anni.

 

Dal confronto con le registrazioni contabili, sono emersi circa 830mila euro di vendite effettuate ad un cliente della provincia di Brindisi, documentate dalle fatture di volta in volta rilasciate all’acquirente, documenti dei quali, però, non vi era traccia alcuna nei dati ufficiali. In questo modo, è stata realizzata un’evasione fiscale pari a circa 350mila che sarà recuperata con il sequestro per equivalente di denaro, oggetti preziosi, beni mobili e disponibilità finanziare dell’indagato.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp