Vallo della Lucania, il 5 novembre un incontro sul “pomodorino giallo di Rofrano”

Un incontro dedicato al recupero e alla valorizzazione del “pomodorino giallo di Rofrano” è in programma lunedì 5 novembre alle 11:00 a Palazzo Mainenti, a Vallo della Lucania, sede dell’Ente Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni.

A raccontare il percorso che ha portato alla rinascita di questo frutto antico e unico nel suo genere saranno i due giovani agricoltori che lo hanno recuperato, Giovanni Cavallo e Giovanni Speranza, insieme agli attori della filiera che sostiene il progetto: Tommaso Pellegrino, presidente dell’Ente Parco Nazionale del Cilento – Vallo di Diano e Alburni, i fondatori di DaZero – pizza e Territorio, Paolo Ruggiero di Gustarosso, il maestro pizzaiolo Enzo Coccia, gli chef cilentani Davide Mea e Alessandro Feo, il sindaco di Rofrano, Nicola Cammarota, e quello di Vallo della Lucania, Tony Aloia.

“Il pomodorino giallo di Rofrano” sembrava scomparso e ora invece è stato reinserito nell’elenco della biodiversità campana, come Prodotto Agroalimentare Tradizionale (PAT). L’appuntamento di lunedì ha un particolare valore perché preservare il pomodoro di Rofrano significa anche tutelare l’identità di un Territorio e contribuire alla difesa della biodiversità che definisce la varietà degli elementi nutrizionali alla base della Dieta Mediterranea.

 

Lascia un Commento