Vallo della Lucania, capi di abbigliamento sequestrati dalla finanza e donati alla Caritas. Le interviste

Numerosi capi di abbigliamento sequestrati dalla Guardia di Finanza perché contraffatti, sono stati donati questa mattina a Vallo della Lucania alla Caritas Diocesana, alla presenza, tra gli altri, del vescovo, monsignor Ciro Miniero.

Sono 170 tra capi di abbigliamento ed accessori, tra cui scarpe e borse, che le Fiamme Gialle hanno voluto donare, dopo aver chiesto la relativa autorizzazione all’autorità giudiziaria. Il vescovo Miniero ha espresso parole di apprezzamento e gratitudine per l’iniziativa, unitamente al Direttore della Caritas diocesana, Don Aniello Adinolfi.

Sull’iniziativa Carmela Santi ha intervistato il tenente colonnello della Guardia di Finanza di Eboli Ivan Centomani, Giuseppe D’Agostino, alla guida della Guardia di Finanza di Vallo della Lucania da pochi mesi, e il vescovo della diocesi di Vallo della Lucania monsignor Ciro Miniero.

Ivan Centomani Giuseppe D’Agostino Mons. Ciro Miniero

Lascia un Commento