VALLE DELL’IRNO – Abusa di un ragazzino, arrestato un pregiudicato trentenne

Un pregiudicato salernitano di 30 anni è stato arrestato oggi dai Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, congiuntamente al personale della Questura di Salerno, in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio GIP del Tribunale di Salerno per il reato di violenza sessuale aggravata ai danni di un minore. I fatti risalgono alla sera dello scorso 7 aprile. La vittima, un ragazzino di 11 anni, mentre stava giocando a calcio con un coetaneo in un campetto vicino ad una chiesa, venne avvicinato da uno sconosciuto che lanciò volutamente il pallone in un terreno adiacente. Quando il ragazzino corse a recuperare il pallone, il trentenne, dopo avergli “tappato” la bocca con le mani, abbassò i pantaloni al ragazzino costringendolo a subire atti sessuali. Il bambino riuscì a scappare, avvisando dell’accaduto il suo amichetto e chiedendo l’aiuto dei passanti. Immediatamente i carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino hanno avviato le indagini accertando che un uomo si era allontanato dalla comunità per tossicodipendenti situata a fianco del campetto di calcio, dov’era sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. Le ricerche attuate dall’Arma hanno spinto l’uomo, nella tarda serata del 7 aprile, a costituirsi presso la Questura di Salerno, ove il personale della Sezione Volanti lo arrestò per evasione. Le indagini dei carabinieri, avrebbe consentito di raccogliere elementi di colpevolezza a carico dell’uomo anche in ordine alla violenza sessuale, che ha portato oggi al nuovo arresto.

Lascia un Commento