Usura bancaria, assolti 30 funzionari perche’ il fatto non sussiste

Sono stati assolti perchè “il fatto non sussiste”, 30 tra funzionari e componenti dei consigli di amministrazione delle filiali salernitane della Banca di Scafati e Cetara e della Banca popolare di Bari.

I professionisti erano stati accusati di usura bancaria per fatti commessi dal 2000 al 2007 ma la sentenza, emessa ieri dai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Salerno, ha escluso ogni responsabilità.

Era stato un correntista, con la sua denuncia, ad avviare l’indagine ma le analisi dei consulenti avevano evidenziato che gli sforamenti calcolati sui conti correnti presi in esame erano bassissimi.

Inoltre la perizia fatta fare dai giudici della prima sezione penale ha accertato che nessuno dei quasi inesistenti sforamenti trimestrali poteva essere configurato come un tasso usuraio

Lascia un Commento