Universiadi, parte caccia all’esercito dei volontari. Ne servono 10 mila

 

Parte la caccia ai volontari per le Universiadi 2019 in Campania, un grande evento sportivo di carattere internazionale. Da oggi sarà attivo, sul sito ufficiale della manifestazione (www.universiade2019napoli.it), il nuovo portale dedicato alla registrazione della propria candidatura per far parte dell’esercito dei volontari. Ne servono 10mila. Sarà sufficiente cliccare sulla sezione volontari del portale e compilare una scheda. La selezione è rivolta a giovani e meno giovani, purché maggiorenni, da impiegare in tutti gli impianti sede di eventi, nel villaggio atleti, nei servizi sanitari e di ‘delegation service’ oltre che in tutti gli altri aspetti relativi alla manifestazione. Le iscrizioni andranno avanti per mesi, fino a scremare a trovare i profili richiesti.

“Join us, meet the world” (unisciti a noi, incontra il mondo) lo slogan scelto per il programma volontari, a indicare lo spessore internazionale della manifestazione in programma dal 3 al 14 luglio 2019. Il programma è rivolto a tutte le persone di nazionalità italiana che abbiano compiuto la maggiore età entro aprile 2019 e darà la possibilità di frequentare corsi di formazione. E’ richiesta, inoltre, la disponibilità a impegnarsi per un minimo di cinque giorni durante l’evento. Le università campane saranno un bacino importante da cui attingere. Ecco perché già dal domani 23 maggio prende il via un tour negli atenei della Campania a caccia del profilo giusto con il coinvolgimento di alcuni testimonial d’eccezione che presenteranno il programma volontari.

Domani tappa all’università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli di Caserta. Tappa successiva del tour mercoledì 30 maggio alla Federico II di Napoli. Le presentazioni continueranno poi a giugno con la visita all’Università degli Studi di Salerno, dove la settimana scorsa è stata posta la prima pietra per i lavori al Campus sportivo di Baronissi, sede che ospiterà le gare di scherma. A seguire, a partire dal mese di settembre, il tour si concluderà con le visite alle Università degli Studi “L’Orientale”, “Parthenope” e “Suor Orsola Benincasa” di Napoli e all’Università degli Studi del Sannio di Benevento.

 

Lascia un Commento