Universiadi, incontro a Salerno per i sediolini dell’Arechi

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli e l’assessore allo Sport, Angelo Caramanno, questa mattina hanno incontrato i rappresentanti della Omsi, la ditta bolognese che curerà l’installazione dei sediolini allo stadio Arechi in vista delle Universiadi 2019.

“Questa è l’unica delle tre gare già assegnate, le altre sono in via di assegnazione ma parliamo di ore”, ha spiegato Caramanno a margine del summit svoltosi a Palazzo di Città. “Sullo stadio Arechi – ha proseguito l’assessore – interverremo in tre momenti: ristrutturazione generale, impianti (telecamere, fase elettrica e riflettori) e sediolini”. L’impianto che ospita le gare casalinghe della Salernitana, sarà utilizzato anche in occasione della finale del torneo di calcio maschile delle Universiadi 2019. L’assessore allo Sport del Comune di Salerno ha spiegato che nel corso dell’incontro “abbiamo iniziato a ragionare di quella che sarà l’estetica, abbiamo visto due o tre idee progettuali, quanto d’impatto ci sarà di Salerno nella visibilità esterna e questo significa che c’è un buon inizio rispetto a questi lavori”. Per completare l’intervento occorreranno circa cento giorni dalla data d’inizio. “Il prossimo step sarà un incontro fra le ditte esecutrici, l’amministrazione comunale e la Salernitana – ha concluso l’assessore allo Sport del Comune di Salerno – perché è di tutta evidenza che dovremo lavorare durante il campionato. Anche se, rispetto ai sediolini, se riusciamo a mettere questa fase insieme alla parte manutentiva, credo che grandi impatti dal punto di vista fisico non dovrebbero essercene. Cioè riusciamo a fare le cose nel mentre. Mi spiegavano che il sabato si sospendono i lavori e il lunedì riprendono. Sono estremamente contento, è un segnale importantissimo verso il 2019”.


Lascia un Commento