Universiadi 2019 in Campania, già 114 adesioni dagli Usa alle Isole Marianne

Sono già 114 i Paesi che hanno fatto pervenire la loro adesione alle prossime Universiadi 2019 in programma a Napoli e in campania dal 3 al 14 luglio.

Per le iscrizioni c’è tempo fino ai primi giorni di febbraio. Si stima che per quella data i Paesi partecipanti saranno verosimilmente intorno a 150, per circa 8.000 persone attese in Campania tra atleti e accompagnatori. In questo senso, la parte del leone sembra essere destinata all’atletica leggera, con almeno mille atleti iscritti alle varie discipline.

Scorrendo l’elenco degli iscritti si può leggere la presenza degli USA e della Cina ma anche paesi molto più piccoli come le Isole Marianne. Sembra che nessuno voglia mancare all’appuntamento: in campo europeo, con l’Italia padrona di casa, saranno certamente al via la Federazione Russa e la Germania, la Francia e la Gran Bretagna. Folta anche la rappresentanza di paesi africani, con i loro atleti tradizionalmente competitivi sulle lunghe distanze e nel mezzofondo. In tal senso spicca la presenza di Paesi come Etiopia, Kenya e Marocco. Più in generale tutti i cinque continenti saranno rappresentati.

Ancora presto per conoscere i partecipanti, ma qualche indiscrezione viene fuori. Dagli Stati Uniti, infatti, è arrivata la rassicurazione che a rappresentare il basket donne alle prossime Universiadi ci sarà la squadra più vincente della storia del basket universitario, le Huskies del Connecticut, la squadra dell’università del Connecticut guidata dal paisà Geno Auriemma, una sorta di leggenda vivente del basket a stelle strisce. Irpino di Montella (Avellino), 64 anni, Luigi Auriemma, per tutti Geno, è uno dei coach più vincenti del basket universitario americano.

Lascia un Commento