Unisa, oggi la Robot Vision Cup. Intervista al professore Mario Vento

Si è svolta oggi all’Università di Salerno l’ottava edizione della Robot Vision Cup, la gara di robot vedenti promossa dai Professori Mario Vento e Gennaro Percannella nell’ambito del corso di Modelli e Sistemi per la Visione Artificiale della Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica.

Gli studenti del corso, divisi in sei squadre, si sono sfidati in una competizione promossa a livello internazionale dal prestigioso MIT (Massachusetts Institute of Technology). Protagonista della competizione è Duckiebot, il piccolo robot del MIT dotato di “gambe”, “occhi”, una piccola telecamera, e “cervello artificiale” con un software realizzato dagli studenti del corso, che hanno quindi messo sul campo le tecniche avanzate di Intelligenza Artificiale e Machine Learning acquisite durante il corso.

Il software ha permesso ai robot di muoversi in modo autonomo  seguendo le regole del codice della strada lungo un percorso ben preciso dotato di segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Obiettvio del progetto è stato applicare la “didattica del sapere” alla “didattica del saper fare”, la teoria nel campo della visione robotica intelligente applicata a problemi reali alla frontiera della ricerca scientifica e del trasferimento tecnologico.

Ascoltiamo il professore Mario Vento tra i curatori della Robot Vision Cup, al microfono di Francesco Ienco
Vento su Robot Cup Unisa

Lascia un Commento