UNISA, nasce “NavaMask”, respiratore facciale antivirus e biodegradabile. L’intervista al prof Naddeo

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Un respiratore facciale antivirus e biodegradabile. Si tratta di “NavaMask”, primo prototipo al mondo di questa particolare mascherina, promosso dalla società B&A Waste Management.

Un progetto sviluppato da un team internazionale che coinvolge partner industriali, ricercatori della Divisione di Ingegneria Sanitaria Ambientale (Seed) dell’Università di Salerno e della Khalifa University of Science and Technology di Abu Dhabi, da tempo impegnati nella ricerca anti-Covid. Alla base del dispositivo un innovativo materiale biodegradabile costituito da nanofibre antibatteriche che ha già dimostrato un’importante efficienza antivirale, con una superficie ad elevata porosità, una eccellente resistenza meccanica ed una struttura in nanofibra progettata in laboratorio.

 

Abbiamo intervistato il professor Vincenzo Naddeo, dell’UNISA.
Vincenzo Naddeo

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento