Unisa, da domani al 15 novembre si tiene Open Borders per superare barriere, confini e frontiere

Si chiama Open Borders l’evento organizzato all’Università degli Studi di Salerno, dall’associazione studentesca LINK Fisciano, in programma da domani e fino al 15 novembre. Sono previsti incontri e dibattiti sui temi legati al superamento delle barriere, dei confini e delle frontiere.

L’iniziativa, finanziata dall’Ateneo di Salerno attraverso il bando per le attività culturali e sociali degli studenti, ha come sottotitolo “Un’altra Università dove si costruisce per abbattere muri, eliminare barriere, infrangere qualsiasi limite e confine”. Temi dei quali si discuterà per cinque giorni nell’ambito di confronti e dibattiti attraverso le aree tematiche, i tavoli di lavoro, le libere espressioni in musica, parole, sentimenti e discussioni. Tutte le attività si svolgeranno in Aula Verde.

Domani alle 9:00 si terrà l’incontro SENTIRCI CITTADINI DEL MONDO – “Migrazioni: le frontiere sono muri mentali”. Alle 15:00 si terrà il Cineforum: “Terraferma” di Emanuele Crialese Racconto di un migrante. Mercoledì dalle 9:00 CULTURE SENZA LIMITI – “Oltre gli stereotipi sulla disabilità”, mentre giovedì sempre dalle 9:00 l’incontro sarà focalizzato su SPAZI SENZA CONFINI – “L’anticamera dei beni confiscati”, e alle 15:00 focus su “Rigenerazione urbana”. La manifestazione poi proseguirà con altri eventi fino al 15 di novembre.

Lascia un Commento